mercoledì 3 luglio 2013

Torta Giovanna, con ciliegie e crema di mandorle


Questa torta la offro virtualmente a Giovanna, amica di cucina conosciuta sul web e che mi ha fatto un inaspettato e quindi ancor più gradito regalo. Tempo fa mi lamentai del fatto che in commercio non riesco a trovare delle buone mandorle a filetti…pochi giorni fa mi sono arrivate fresche fresche
quelle del suo fornitore di fiducia…meglio di così non avrei potuto sperare; ottime!!

Ingredienti:

Per la base di frolla morbida:

250 g di farina 00
150 g di burro
100 g di zucchero superfino
1 uovo intero medio o piccolo
un pizzico di sale
2 cucchiaini di lievito per dolci
vaniglia o scorza di limone

Per il ripieno:

70 g di burro morbido
90 g di zucchero a velo
100 g di mandorle
3 0 4 armelline
1 uovo intero
2 cucchiai di maraschino

Per decorare:

100 g di cioccolato fondente (facoltativo)
una quindicina di ciliegie snocciolate
una manciata di mandorle a scaglie


Mescolare la farina ed il burro fino a ridurre il tutto a briciole; aggiungere l’uovo, lo zucchero, il lievito,  il sale e l’aroma scelto. Impastare velocemente, fare un panetto e mettere in frigo mezz’ora avvolto in carta forno. L’impasto sarà morbidissimo, ma così deve essere.  Infarinare leggermente il panetto e con un altro foglio di carta forno messo sopra cercare di stendere un disco abbastanza spesso e poco più grande della tortiera. Aiutandosi con la carta forno ribaltarlo sulla tortiera imburrata, sistemare i bordi e mettete al fresco mentre preparate la farcitura. Non dovete bucherellare.
Tritare finemente le mandorle, le armelline ed un cucchiaio di zucchero a velo preso dal totale. Montate il burro a pomata con lo zucchero rimanente, aggiungete il maraschino, il mix di mandorle ed armelline e per ultimo l’uovo intero; si deve ottenere una crema ben amalgamata. Sistemarla con un cucchiaio sul fondo della crostata, distribuirci il cioccolato tritato grossolonamente, le ciliegie tagliate a metà e denocciolate ed una bella manciata di mandorle a scaglie.
Cuocere a 170°C per 30-35 minuti, fino a doratura. Spolverare di zucchero a velo.
Nota: il lievito nella frolla è necessario per ottenere un tutt'uno con la crema e la frutta.