sabato 14 aprile 2018

Panbrioche alla panna acida e canditi


Questa brioche, poco dolce e morbidissima è molto adatta alla prima colazione; io ho utilizzato degli ottimi canditi di Morandin avanzati dalle preparazioni natalizie ma potete farla anche semplice, senza canditi. E’ buona anche tostata.

Ingredienti

400 g di farina (250 g di farina manitoba, 150 g di farina debole, 0 o 00)
1 cucchiaino di miele millefiori
9 g di lievito di birra fresco
100 g di acqua
180 g di panna acida
80 g di zucchero
2 tuorli
100 g di burro
5 g di sale
150 g di canditi misti (io ho usato arancia limone e amarene)

In più
1 albume
3 cucchiai di zucchero in granella

Procedimento

Fare un lievitino sciogliendo il lievito nell’acqua leggermente tiepida insieme al miele e alla farina. Mescolare bene e porre, coperto, in luogo tiepido. Quando sulla superficie si saranno formate delle bollicine e delle fossette versare il tutto in planetaria. Aggiungere, alternandoli, lo zucchero, i tuorli, la farina e la panna acida. Quando il tutto è compattato unire il sale e per ultimo il burro a piccoli pezzi morbidi. Quando l’impasto è ben incordato e si stacca perfettamente dalle pareti della planetaria raccoglierlo a palla, porlo in una ciotola unta e far lievitare, coperto, fino al raddoppio. Unire i canditi, a temperatura ambiente, riformare una palla, allungarla delicatamente e sistemare l’impasto in una teglia da plumcake classica, unta di burro.
Coprire l’impasto con pellicola e far lievitare fino al raddoppio. Spennellare la superficie della brioche con poco albume mescolato con latte e distribuire la granella di zucchero. Infornare a 180°C fino a doratura. Verificare, prima di sfornare, la giusta cottura con la prova stecchino. Se la superficie si colora troppo abbassare di qualche grado e proseguire la cottura.